sabato 29 ottobre 2016

Amami, tu Signore!

Amami, tu Signore!
Anche se non sono amabile
anche se sono povera
anche se ti amo poco
anche se non lo merito
Quando mi alzo al mattino, piena di velleità
quando mi corico la sera, piena di delusioni
quando lavoro per inerzia
quando mi riposo in maniera alienante
quando prego in un modo dissipato
quando non ho voglia di amarTi
quando presumo di amarTi senza amare gli uomini
quando m'illudo di amare gli uomini senza amare Te
quando temo di amare troppo
quando temo di compromettermi
quando fuggo l'amore
quando nessuno mi ama.

Adriana Zarri

Nessun commento:

Posta un commento